L’ASL di Brescia presenta i risultati di un innovativo progetto di attività assistita con l’asino. Il progetto, che ha coinvolto Cassa Padana Bcc, Fondazione Iniziative Zooprofilattiche e Zootecniche, Fondazione Castello di Padernello, Associazione Noi con Voi Onlus e Comune di Gussola (provincia di Cremona), ha portato alla nascita di un centro per l’attività di mediazione con l’asino, in località Valloni a Gussola, gestito dall’Associazione Centro Natura Amica Onlus. Da maggio a ottobre 2010, oltre 700 bambini hanno imparato a conoscere l’asino e 560 fra anziani, disabili, autistici hanno interagito con questo intelligente e docile animale.

Per offrire uno strumento utile alla formazione degli operatori, l’ASL in collaborazione con l’Associazione Centro Natura Amica Onlus ha realizzato il nuovo manuale operativo “Attività di mediazione con l’asino”: fra testi, disegni e fotografie il manuale accompagna nella comprensione del linguaggio del corpo dell’asino, spiega come stabilire un contatto con l’animale, quali sono le attività che si possono compiere con lui nei diversi ambiti.

Da dove nasce il progetto di mediazione con l’asino?

L’ASL di Brescia già dal 2001 ha avviato terapie e attività assistite con animali; nel 2007 ha collaborato al Progetto di Riabilitazione equestre nel Sebino Bresciano, e dal 2008 ha iniziato ad interessarsi di attività di mediazione con l’asino, animale docile ed intelligente, dando il via ad un progetto volto alla realizzazione di un centro in cui svolgere attività formative e didattiche con gli animali.

Gli obiettivi del progetto sono molteplici: sensibilizzare alla cultura dell’impiego e del rapporto con l’animale nei percorsi educativi, preventivi, riabilitativi e di cura;formare operatori socio-sanitari, educativi e assistenziali nell’ambito delle attività di mediazione con l’asino; promuovere iniziative nelle diverse strutture del territorio.

Il progetto ha raccolto l’interesse di soggetti privati e pubblici: la Fondazione Iniziative Zooprofilattiche e Zootecniche di Brescia, la Cassa Padana – Banca di Credito Cooperativo, il Comune di Gussola (CR), l’Associazione Noi con Voi ONLUS di Gussola, che hanno collaborato affinché si creassero le condizioni necessarie all’avvio delle attività.

Il Centro Natura Amica – costituito dai promotori di questo progetto nel 2009 – sul campo mette una trentina di volontari, migliaia di ore di impegno e sette asinelle (Cassandra, Lucilla, Nadia, Giusi, Rosa, Rosalina e Lola) alle quali vanno aggiunti gli ultimi nati, Sissi, Tobia e Pippo.

L’ASL di Brescia inoltre ha steso protocolli d’intesa con 8 ASL della Regione Lombardia: l’ASL di Cremona, Mantova, Lodi, Como, Milano Due, Vallecamonica-Sebino, Bergamo, Varese. Attraverso il Protocollo si promuovono iniziative locali d’informazione dirette a Istituzioni Pubbliche e Private e Associazioni di Volontariato interessate ai Programmi assistiti con gli animali.

L’applicazione dei Programmi Assistiti con gli animali sia nei minori sia negli adulti diversamente abili e negli adulti con problemi psichiatrici cronici è utile per raggiungere obiettivi nell’area della socializzazione, del potenziamento degli strumenti comunicativi, della riduzione dell’aggressività, del rinforzo dell’autostima, del potenziamento del senso di fiducia e di affidamento. Le strutture coinvolte in questi Progetti sono i Centri Socio Educativi, le Residenze Sanitarie Disabili (RSD), le Comunità Socio Sanitarie (CSS), i Centri Diurni Disabili (CDD) e le Strutture psichiatriche accreditate (Centri Diurni, Comunità Protette, Comunità terapeutiche).

Rispetto agli anziani con disturbi e sintomi comportamentali specifici quali la demenza senile, il disturbo di Alzheimer ed il morbo di Parkinson il contatto con l’animale stimola il livello cognitivo, incentivando la comunicazione verbale e non verbale e utilizzando l’aspetto relazionale e affettivo. Sono coinvolti in questi Progetti i Centri Diurni Integrati, le Residenze Sanitarie Assistenziali, i Nuclei Alzheimer e i Centri di socializzazione per anziani.

Il manuale

Per formare gli operatori in attività di mediazione con l’asino e per, più in generale, far conoscere la complessità e il fascino di un animale che si è trasformato da bestia da soma in animale da compagnia (addirittura in animale ideale per l’attività mediata) l’ASL di Brescia ha realizzato in collaborazione con l’Associazione Centro Natura Amica un nuovo manuale intitolato “Attività di mediazione con l’asino”.

Il Manuale inizia con la preistoria dell’asino, al fine di marcarne le caratteristiche e le differenze dal ben più conosciuto cavallo, ed indica le 7 razze italiane riconosciute. L’asino viene descritto anche da un punto di vista fisiologico ed anatomico, entrando nello specifico del comportamento dell’animale; modalità di allevamento, caratteristiche di ricoveri e attrezzature più adatte introducono a rapide note sulla cura e sul governo dell’asino. Cenni sulla salute dell’asino, marcando i dovuti limiti oltre ai quali è necessario chiamare un veterinario, accompagnano indicazioni per iniziare un allevamento nel pieno rispetto delle norme vigenti.

La seconda parte del manuale si occupa dell’impiego dell’asino come mediatore di attività. Anche in questo caso si ribadisce come la presenza di un gruppo di lavoro formato da figure professionali esperte, come psicologi, psicomotricisti, fisiatri, sia indispensabile ad un percorso terapeutico; il manuale inoltre vuole dare significato e finalità ad una attività che permetta l’interazione dell’allevatore-conduttore col gruppo professionale.

Le diverse modalità di utilizzo dell’asino come mediatore nei rapporti paziente/ terapeuta o persona/operatore vengono presentate e illustrate anche con note, disegni e fotografie che vogliono facilitare la comprensione delle operazioni e delle manualità che si possono eseguire nell’approccio all’asino.

Il Manuale non è in vendita ma può essere richiesto all’Associazione Centro Natura Amica Onlus, mettendosi in contatto telefonico al numero 339 5470562 oppure via mail all’indirizzo info@centronaturaamica.it .

LEGGI L’ARTICOLO: 
LA PRESENTAZIONE DEL MANUALE OPERATIVO DI ATTIVITA’ DI MEDIAZIONE CON L’ASINO

ALCUNE IMMAGINI DEL MANUALE: